Il Vescovo ha incontrato le autorita’ civili istituzionali

Acerenza - panoramaPer il secondo anno consecutivo l’Arcivescovo Giovanni Ricchiuti ha incontrato gli esponenti delle istituzioni locali ricadenti nel territorio diocesano: oltre ai sindaci e ai massimi esponenti delle comunità montane, in questa occasione era presente il presidente della Provincia di Potenza Sabino Altobello. Si è trattato di un incontro ricco di contenuti che ha consentito di effettuare una ricognizione a 360°sulle piccole realtà territoriali in cui viviamo. Se i sindaci hanno parlato delle proprie comunità il presidente Altobello invece ha esposto in maniera complessiva la situazione generale del territorio che amministra ponendo l’attenzione sugli aspetti sociali, civili ed economici.

L’evento si è svolto presso il salone dei convegni del Villaggio Tabor di Acerenza venerdì 29 dicembre 2006.

Nello specifico sono stati affrontati i problemi che assillano le nostre piccole comunità cittadine: in particolar modo le difficoltà dei disoccupati nel trovare il lavoro, ma anche le problematiche che toccano la collettività più in generale. AcerenzaDurante l’incontro ciascuno dei presenti ha evidenziato che vi sono ostacoli da superare per la risoluzione dei tanti problemi. Sua Eccellenza Giovanni Ricchiuti ha ribadito che in ciascuno deve essere forte la centralità dei valori più importanti quali la famiglia, che resta il nucleo centrale della società, l’aiuto concreto verso il prossimo ma soprattutto tendere una mano verso i più bisognosi e verso tutti coloro che sopravvivono tra una miriade di difficoltà. Questi elementi rappresentano aspetti fondamentali della nostra esistenza e vanno difesi dall’attacco del consumismo, dell’individualismo e dell’egoismo. Tutti i presenti hanno espresso all’unisono lo stesso concetto vale a dire che è necessaria la reciproca collaborazione tra istituzioni religiose e civili, operando ognuno per le proprie competenze e ruoli al fine di affrontare con risultati positivi i problemi esistenti: in pratica si tratta di sviluppare un percorso unico per il bene delle comunità locali attraverso un impegno sinergico.

Antonello Bevilacqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *