Archivio tag: Azione Cattolica

Franco Miano: “Azione Cattolica, uomini fino in fondo, fino in cima”

Si è svolto ad Acerenza il convegno Diocesano di Azione Cattolica con la partecipazione del Presidente Nazionale, prof. Franco Miano. riportiamo qui di seguito una sintesi della sua relazione

Come donne e uomini dell’Azione Cattolica noi siamo chiamati a vivere nella laicità in comunione con il magistero ordinario il nostro cammino di Chiesa, e lo facciamo nella consapevolezza delle difficoltà di questo particolare momento storico, con il cuore pieno di gioia e traboccante di Speranza perché Cristo ci accompagna nel nostro cammino.

Concretamente la vita dell’Azione Cattolica è sinergia tra laici e pastori, tra azione e magistero.Una vita che conta ormai 140 anni di storia, una storia importante, spesso profetica , un laboratorio di servizio e di spiritualità che si è concretizzato in animazione liturgica, catechesi ed esercizio della carità, esperienze profetiche che poi sono state tradotte in indicazioni pastorali dal Concilio.

Continua a leggere

A.C. chiamati alla santità ed alla testimonianza nella festa dell’Immacolata

Maria è una figura chiave del tempo dell’Avvento, ci accompagna verso la solennità del Natale di Gesù, ci annuncia la venuta del Signore alla fine dei tempi. Misteriosamente nella storia, anche quando presenta i drammatici segni del peccato, della violenza, della povertà, il Signore amorevolmente ci accompagna verso la meta. Noi siamo stati creati ad immagine di Dio. L’avvento è appunto il tempo nel quale, nonostante le nostre infedeltà , Dio ci cerca. Maria Immacolata, in questo tempo di grazia, ci mostra quanto sia bella una creatura umana quando riflette sul suo volto l’immagine di Dio. Così Maria con la sua santità ci ripropone la stupenda bellezza di una umanità che in Dio trova la sua piena realizzazione. In questo senso l’Immacolata è anticipazione e segno della venuta del Regno del Signore e della pienezza della sua grazia. Rifugiamoci sotto il manto di Maria Immacolata perché quando il Signore verrà ci trovi senza macchia. Continua a leggere

Intervista ad Ada Grippo, nuovo presidente dell’Azione Cattolica diocesana

In occasione del rinnovo delle cariche dell’Azione Cattolica della ns. Diocesi abbiamo voluto conoscere e far conoscere meglio, la nuova guida dell’AC che come sempre, per i prossimi anni, sarà impegnata nel dare un segno forte alla vita delle ns comunità parrocchiali.

Ringraziamo la Prof.ssa Grippo per la sua disponibilità facendole i più vivi complimenti da parte di tutta la redazione di OdS per il suo nuovo incarico.

  1. Prof.ssa Grippo, ci può dare un breve quadro descrittivo della presenza dell’AC sul territorio della ns Diocesi?
    La nostra Associazione è presente in quasi tutte le Parrocchie della Diocesi, complessivamente conta più di settecento aderenti, distinti per settore: adulti, giovani, ragazzi.
  2. Quali sono i principi ed i valori ispiratori dell’AC?
    L’AC è un’associazione di laici, che, in diretta collaborazione con la Gerarchia ecclesiastica, si impegna per la realizzazione del fine apostolico della Chiesa, attraverso l’evangelizzazione, la santificazione degli uomini, la formazione cristiana delle loro coscienze, sì da poter essere testimoni autentici del Risorto.
  3. Ci descrive brevemente chi è l’ ”iscritto” dell’Ac? Continua a leggere

Laboratorio di Azione Civile

Locandina e il programma degli incontriIn questi ultimi anni l’Azione Cattolica Regionale è stata fortemente impegnata a promuovere nella comunità lucana: autostima, senso di appartenenza, dare senso al valore della solidarietà civile, fiducia nelle potenzialità di sviluppo della regione ossia per mettere a dimora semi di speranza nei giovani.Questo è stato il contenuto dell’Agenda Regionale dello Sviluppo. A questo ampio progetto l’azione cattolica diocesana di Acerenza ha partecipato con una organica proposta sulla comunicazione sociale all’interno della quale si colloca questo laboratorio di formazione civile rivolto particolarmente ai giovani per un ampio progetto di alfabetizzazione politica.

Apre i lavori oggi Ludovico Rossi con un Workshop sul tema: Le parole della politica. Domani S.E. l’arcivescovo Mons. Ricchiuti offrirà il suo contributo sul problema quanto mai attuale dell’evangelizzazione della politica perché, pur nel rispetto della laicità dell’esercizio politico, la Carità sia fondamento della solidarietà civile, la Fede alimenti la fiducia negli uomini e nelle istituzioni, la Speranza si costituisca come fondamento della progettualità e dell’iniziativa politica ed amministrativa. Continua a leggere

Festa Diocesana dell’Adesione – Inaugurazione del Centro Diocesano di AC

Alcuni protagonisti della serataLa Festa Diocesana dell’Adesione, organizzata dall’Azione Cattolica, dalla Pro Loco di Acerenza, in collaborazione con la Parrocchia Assunzione di Maria Vergine e San Canio, Domenica 17 Dicembre, è concisa con l’inaugurazione del Centro Diocesano di Azione Cattolica presso i locali dell’ex Curia in via Vitt. Veneto. Momento di preghiera con una solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons. Francesco Lambiasi – Assistente Generale di Azione Cattolica Italiana e S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti – Arcivescovo della Diocesi di Acerenza. Nel pomeriggio presso la Sala Convegni “Giovanni Paolo II” – Villaggio Tabor si è tenuta la Conferenza “Da Verona ad Acerenza… Continua a leggere

Il “focolare”, guida cristiana dei giovani

Celebrata a Calvello la terza festa diocesana del nucleo domestico
La locandina dell’evento Domenica 11 giugno, nella splendida cornice dei boschi dell’Appennino lucano, presso il Santuario della Madonna del monte Saraceno a Calvello, si è svolta la III festa diocesana della famiglia. Una tradizione che si sta consolidando, dopo le prime due svoltesi al santuario di Fondi nel 2004 e a Palazzo San Gervasio l’anno scorso.
Quest’anno, per motivi contingenti, è stata spostata dalla tradizionale data del 2 giugno all’11 dello stesso mese, ma l’anno prossimo tornerà a quella consueta della festa della Repubblica. Continua a leggere

La comunicazione sociale al servizio del territorio

Ad Acerenza i risultati di uno studio diocesano sul tema

Il tavolo dei relatoriLa nostra diocesi, nell’ambito della stesura dell’Agenda per lo sviluppo della Basilicata, ha svolto un approfondimento sul tema della “Comunicazione sociale per lo sviluppo del territorio”, i cui risultati sono stati presentati lo scorso 22 aprile ad Acerenza. Nel gremito Salone dei vescovi del museo diocesano, sono intervenuti, introdotti dal presidente diocesano dell’Azione Cattolica Giuseppe Palo, S.E. mons Giovanni Ricchiuti, il presidente della Provincia di Potenza Sabino Altobello e gli esperti della comunicazione: Paolo Bustaffa, direttore del Sir, Antonio Maria Mira Giornalista di Avvenire, Oreste Lopomo, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Basilicata, Mario Restaino, responsabile Ansa Basilicata e Mimmo Sammartino, responsabile della redazione potentina della Gazzetta del Mezzogiorno. Continua a leggere

Il libro della speranza operosa

Presentata a Potenza l’agenda dello sviluppo dell’AC regionale

Alcune fasi dei  lavori dell’Ac regionale“E’ il libro della speranza operosa”. Sono state queste le parole che mons. Agostino Superbo presidente della Conferenza Episcopale di Basilicata ha pronunciato per definire l’Agenda dello sviluppo redatta dall’Azione Cattolica Regionale, presentata al Motel Park il 17 Giugno 2006. Nella sua definizione il senso di una missione per l’Azione Cattolica attraverso due fattori fondamentali: speranza e sviluppo.
Ad introdurre i lavori è stato Nicola Curci, delegato regionale dell’Ac di Basilicata mentre Michele Capriati, docente di Politica Economica presso l’Università di Bari, che ha definito lo sviluppo come “un processo di liberazione dell’individuo che si fonda su cinque libertà: politica, di infrastrutture economiche,di occasioni sociali, di garanzie di trasparenza, e infine di sicurezza protettiva”. Continua a leggere

Inni di Pace

Due iniziative per ribadire un desiderio comune

Inni di PaceIn meno di un mese si sono tenuti due importanti appuntamenti in altrettanti centri della Diocesi, Acerenza prima, Pietragalla poi, su un medesimo tema: la pace. Un aspetto sintomatico dell’urgenza con la quale è avvertita dalle nostre comunità una questione apparentemente assai lontana, considerata la distanza geografica dei luoghi in cui tale valore è, ad oggi, ancora sconosciuto e continua a rappresentare una sorta di miraggio irrealizzabile.

Lo scorso 29 gennaio nella cittadina acheruntina si è svolta una marcia, preceduta dall’arcivescovo mons. Giovanni Ricchiuti e dalle autorità amministrative locali, con in testa il sindaco Antonio Giordano, a conclusione di un intero mese dedicato dall’Azione Cattolica Diocesana alle tematiche legate alla pace, appunto. Il lungo corteo ha preso il via dal piazzale antistante il convento, per poi percorrere le strade del paese fino alla cattedrale romanica, ove ha avuto il suo termine. Continua a leggere

La comunicazione sociale per lo sviluppo del territorio

Se ne parla domani ad Acerenza

“La comunicazione sociale per lo sviluppo del territorio”. E’ il tema di un approfondimento operato dall’Azione Cattolica della diocesi di Acerenza, i cui risultati saranno presentati domani nel salone dei vescovi dell’Arcivescovado.

L’orografia del territorio, la mancanza di infrastrutture di collegamento ha sviluppato nel temperamento del lucano una sorta di adattamento alla condizione di solitudine caratterizzata dal silenzio, dall’impegno individuale nella lotta per la sopravvivenza.

L’irruzione dei media nelle nostre case, il martellante incoraggiamento al consumo di beni molto spesso inutili e talvolta addirittura dannosi, il caotico sovrapporsi di voci contraddittorie nello scontro politico, i fiumi di parole urlate, ha condizionato negativamente la nostra capacità di ascolto, approfondito la nostra solitudine, inaridito la nostra vita, ridotta la nostra disponibilità per l’altro. Continua a leggere