Convegno-Ecclesiale-22-003

Conclusioni del Convegno Ecclesiale Diocesano.

Il Convegno Ecclesiale Diocesano si è concluso oggi in clima di gioia e di Speranza. Già nel momento della preghiera è emersa una suggestione forte. Educare è difficile in una società disorientata e scristianizzata, ma se il punto di riferimento è Gesù Maestro il nostro impegno sarà fecondo perché noi siamo i tralci ma Lui è la vite e, alimentati dalla sua linfa, non potremo non dare frutto.

Ieri ci siamo confrontati sul discorso educativo; ci è stato detto che educare è accogliere il cucciolo d’uomo ed accompagnarlo finché egli non maturi una soglia di autonomia all’interno dell’orizzonte culturale del nostro tempo.

Il bambino cresce secondo natura e secondo cultura. In Cristo è stata nobilitata la nostra natura ferita dal peccato. Cristo ha ridato vitalità alla nostra cultura autenticando le nostre parole con la sua Parola.

Noi potremo promuovere vera educazione solo se la nostra vita diventa epifania di Cristo.  Questa sera i catechisti ricevono ufficialmente dal Vescovo il mandato per il nuovo anno. Rinnoviamo anche noi l’impegno ad animare la comunità con il nostro specifico carisma perchè, come ci dice San Paolo,  pur essendo molti siamo un solo corpo in Cristo e, ciascuno per la sua parte, siamo membra gli uni degli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *