“Amare e desiderare la vita”

Pietragalla - Il Vescovo sul sagratoOggi la Chiesa italiana celebra la 29ma “Giornata per la vita”. Sua Eccellenza Mons. Giovanni Ricchiuti ha voluto presiedere le Sante Messe nelle comunità di Pietragalla e Cancellara, rispettivamente di mattina e pomeriggio. L’Arcivescovo ha portato il messaggio “Amare e desiderare la vita”, lanciato dall’episcopato italiano, nelle due parrocchie.

Questo il messaggio di accoglienza della comuità pietragallese:

«Eccellenza reverendissima, le porgiamo i ringraziamenti di tutta la comunità di Pietragalla, grata per averla onorata della Sua presenza nella celebrazione della ventinovesima giornata per la vita.
Ogni momento, ogni realtà umana, ogni situazione sociale è preziosa agli occhi di Dio. Infanzia o vecchiaia, povertà o ricchezza, salute o malattia sono circostanze che fanno acquisire alla vita un significato profondo.
La Chiesa, anche se resta sola a difendere la vita non si stanca di ricordare che quando si ferisce la vita in un punto si apre la porta per ferire tutta la vita umana: finisce la dignità e crolla il rispetto verso la persona!
Per ciascuno di noi risuona l’appello del Signore, nonostante i rifiuti, i limiti, le fughe; Egli pazientemente pazientemente ci segue e aspetta il nostro “sì”: genitori, sacerdoti, consacrate, laici impegnati, per ciascuno esiste un disegno pensato fin dall’eternità. “Essere testimoni con la vita” del messaggio cristiano che abbiamo ricevuto!
La vita è un bene da custodire e valorizzare per sé e per gli altri, è l’occasione di scoperta, è impegno di crescita, è opportunità straordinaria di collaborare a un disegno di pienezza che coinvolge l’uomo, la storia, l’universo.»

Michele Bianchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *