La Giornata Diocesana dei Giovani

Il prossimo raduno regionale dei giovaniSabato 8 Aprile 2006 a Brindisi Montagna si è celebrata la ormai consueta Giornata Mondiale della Gioventù, quest’anno solo a valenza diocesana.
Oltre alla massiccia presenza dei giovani provenienti da tutta la Diocesi acheruntina, quest’anno si è avuta la novità della presenza del nuovo Arcivescovo don Giovanni Ricchiuti, a cui è andato il ringraziamento da parte dei presenti per l’impegno che ha assunto fin dal suo ingresso in Acerenza, e che sta portando avanti con sempre maggiore forza per i giovani della sua Diocesi. Nei saluti iniziali si è voluta ricordare la Quaresima Giovani 2006, da lui fortemente voluta, che ha permesso a don Giovanni di Dialogare con i giovani, stare a contatto con loro, conoscere le problematiche che li riguardano e lanciar loro dei messaggi d’impegno e di speranza, partendo dai due brani tratti dalla Lettera di Pietro, documento fondamentale del Convegno Ecclesiale che vedrà la Chiesa Italiana impegnata a riflettere sul suo futuro in Ottobre a Verona.
Ringraziamenti particolari sono andati anche ai ragazzi di Brindisi che hanno lavorato con zelo per la riuscita dell’ evento.
Tema della giornata è stato il versetto del Salmo 118 “Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino” che Giovanni Paolo II nei suoi scritti così commentava: “L’orante si effonde nella lode della Legge di Dio, che egli adotta come lampada dei suoi passi nel cammino spesso oscuro della vita”. Nel suo messaggio per questa Giornata dei Giovani il Santo Padre Benedetto XVI ha voluto esortarli a costruire la vita su Cristo accogliendone con gioia la Parola e mettendone in pratica gli insegnamenti. Dice il Papa: “E’ urgente che sorga una nuova generazione di apostoli radicati sulla parola di Cristo, capaci di rispondere alle sfide del nostro tempo e pronti a diffondere dappertutto il Vangelo”. Durante la meditazione il nostro Arcivescovo ha voluto sottolineare come non è facile al giorno d’oggi parlare di “luce” ai giovani, quando intorno a loro c’è sia luce che oscurità. Ma, utilizzando anche le parole di Mons. Bregantini, Vescovo della martoriata terra di Locri – “Ciò che è notte per noi è giorno per Dio” – ci ha esortati ad essere irriducibili cercatori di luce, quella luce vera che nasce, pervade la nostra vita e cancella pessimismo e rassegnazione, quella luce che è Cristo. Come nella lettera scritta per gli auguri di Pasqua ai giovani il nostro Arcivescovo ha ribadito che “…non dobbiamo e non possiamo seppellire la speranza nel sepolcro dello scontento che alcune logiche sociali hanno costruito unicamente per consumare la bellezza dei vostri sogni…non togliete quindi ai vostri sogni la libertà di osare, di credere, di guardare alla possibilità che abbiamo di rendere più bello ciò che constatiamo come cattivo, avverso e ingiusto…”. Giornata Diocesana della Gioventù - Brindisi Montagna 8 aprile ’06Un appello anche a non abbandonare la Basilicata, “Terra della Luce”, terra ricca di possibilità che si può far ancora risorgere se l’impegno di tutti si baserà sui valori cristiani, che mettono la persona e il suo bene al centro di ogni sforzo perseguibile e non il profitto riservato a pochi.
Sforzarsi per cercare e testimoniare la Luce i giovani lo possono e lo devono fare, oltre che con l’esempio, anche nei tanti modi che i mezzi di comunicazione di massa consentono.
All’uopo è stato proposto dai responsabili della Pastorale Giovanile Diocesana, di creare un sito web, da linkare agli altri che si stanno progettando a livello diocesano, in cui si racconti la vita dei giovani della Diocesi e che sia contenitore di tutte le esperienze che si fanno nei movimenti e nelle associazioni esistenti. Al momento l’Ufficio per la Pastorale Giovanile è contattabile tramite l’indirizzo di posta elettronica: [email protected]
Rocco Monetta

Un pensiero su “La Giornata Diocesana dei Giovani

  1. Simone..

    Hai capito Rocco…..nn avevo ancora letto questo articolo sulla Gdg ’06.. Bello, mi piace..davvero complimenti..è stata una bellissima esperienza per noi, ma nn voglio ripetermi..Grazie a tutti x la partecipazione dagli “Organizzatori”, se così si può dire, della Gdg ’06, che “hanno lavorato con zelo per la riuscita dell’ evento”.. Grazie davvero, anke se cn un PO’ di ritardo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *